visitare le cascate di monte gelato

Visitare le Cascate di Monte Gelato: la guida completa

Se hai cliccato su questa guida è perchè vuoi sapere come visitare le Cascate di Monte Gelato, come arrivare, cosa c’è nei dintorni e tutte le info pratiche del caso.

Allora devo darti una buona notizia: sei nel posto giusto! Questa è una guida completa per visitare le Cascate di Monte Gelato e scoprire tutto quello che c’è da sapere per vivere un’esperienza sensazionale in una delle zone più belle del Lazio!

Visitare le Cascate di Monte Gelato, le piscine naturali più belle del Lazio

In questo articolo voglio parlarti di come visitare le Cascate di Monte Gelato, uno dei luoghi più famosi e gettonati del Lazio, nel cuore del Parco Naturale Regionale Valle del Treja. Continua a leggere per sapere come raggiungere le Cascate di Monte Gelato e come arrivare da Calcata alle Cascate di Monte Gelato attraverso un sentiero unico!

Il Parco Valle del Treja

L’area protetta del Parco Naturale Regionale Valle del Treja nasce nel 1982 e si estende per 658 ettari tra Roma e Viterbo, nello specifico nei comuni di Mazzano Romano e Calcata. Il perimetro dell’area protetta segue le forre di tufo scavate dal fiume Treja e dai suoi affluenti e include un territorio sensazionale, con un patrimonio ambientale enorme: qui si trovano specie vegetali e animali anche molto rare!

Questo è uno di quei casi in cui il territorio si è “protetto da solo”. La sua conformazione che mette insieme gole profonde e forme ripide ha impedito all’uomo di costruire, coltivare e “colonizzare”, e in compenso lo spettacolo che si apre davanti agli occhi del visitatore è a dir poco stupefacente, soprattutto se si pensa che è rimasto pressoché intatto nei secoli.

Nel Parco Valle del Treja quello che prevale è l’ambiente boschivo, che segue il corso del fiume Treja e gli esperti sapranno notare sicuramente le tracce di istrici, cinghiali e altri animali che, seppur numerosi, non si fanno avvicinare e restano in disparte. 

Visitare le Cascate di Monte Gelato: la guida completa
Cascate di Monte Gelato

Le Cascate di Monte Gelato e il complesso di Monte Gelato

Le Cascate di Monte Gelato fanno parte del complesso di Monte Gelato, che comprende anche la torre medievale e l’antico mulino ad acqua. Il complesso nel suo insieme rappresenta una naturale porta di accesso al Parco Valle del Treja, di cui è anche uno dei luoghi più noti e famosi, apprezzato molto anche da sceneggiatori e registi. Qui sono stati girati più di 100 film, tra cui Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill!

Le Cascate di Monte Gelato sono un insieme di tante piccole cascate che formano un laghetto paradisiaco e molto molto fotogenico! Non sono cascate particolarmente alte, nulla a che vedere con le Cascate delle Marmore o altre “sorelle” più famose, ma sono estremamente suggestive e scenografiche grazie alla ricchezza della vegetazione che le circonda, al bacino d’acqua in cui si riversano le acque e all’ampiezza della cascata più grande, che crea giochi d’acqua e di luce sensazionali.

Quando si guarda un tale spettacolo della natura è impossibile non rimanerne affascinati, e viene naturale chiedersi come nascono le Cascate del Monte Gelato. La loro origine è dovuta alla presenza di rocce vulcaniche diverse tra loro che l’acqua del fiume Treja ha scavato più o meno profondamente nel corso dei millenni. All’azione della natura ha contribuito anche quella dell’uomo, che per prelevare l’energia dell’acqua e le pietre, ha sfruttato non poco questo ambiente.

Visitare le Cascate di Monte Gelato: la guida completa
Bosco Cascate di Monte Gelato – VitaminTrip

Come raggiungere le Cascate di Monte Gelato

Inizio dicendo che le Cascate di Monte Gelato sono vicinissime a Roma. Il Parco è raggiungibile sia in macchina che in bus. Per arrivare in bus bisogna prendere il Cotral dalla fermata di Saxa Rubra a Roma (ma personalmente lo sconsiglio, poichè si è schiavi degli orari spesso ballerini della compagnia di bus). Ad ogni modo, consiglio di consultare il sito ufficiale per conoscere orari, prezzi e altre info utili.

Con l’automobile invece è possibile raggiungere le Cascate di Monte Gelato sia dal GRA che dalla via Flaminia. In entrambi i casi, a 250 m dall’ingresso c’è un parcheggio comunale dove si può lasciare la macchina (attenzione a non lasciarla lungo la strada, la multa è assicurata!). Il parcheggio è gratuito in inverno e autunno, e a pagamento in primavera ed estate (€5 per il solo pomeriggio, dalle 16 alle 20, o €10 per l’intera giornata). Con il ticket si ha diritto anche ad una navetta gratuita da/per Mazzano Romano, che parte ogni 15 minuti.

Una volta entrati nel Parco c’è un percorso breve e per niente impegnativo che porta direttamente alle cascate, passando nel bosco rigoglioso e verdeggiante, che nella stagione estiva rappresenta un piacevolissimo riparo dal sole e dal caldo cocente! Io sono venuta qui a ferragosto e posso assicurare che non si soffre minimamente il caldo, ma che anzi è un ottimo rifugio dalla calura!

Ponticello Cascate di Monte Gelato
Visitare le Cascate di Monte Gelato – VitaminTrip

Info pratiche: le Cascate di Monte Gelato sono aperte tutti i giorni dalle 07.00 alle 20.00 e l’ingresso è gratuito senza bisogno di prenotazione (attenzione però, perchè nei giorni festivi e prefestivi solitamente sono molto affollate!). Sono vietate la balneazione e il bivacco, ma sono consentiti i pic-nic solamente nelle aree attrezzate. Per info più dettagliate e per controllare aggiornamenti su chiusure speciali, consiglio comunque di consultare il sito ufficiale.

Il Sentiero 009: da Calcata alle Cascate di Monte Gelato

Come già detto, anche il borgo di Calcata fa parte dell’area protetta del Parco Valle del Treja, ed è proprio da qui che parte un percorso escursionistico che porta direttamente alle Cascate di Monte Gelato. Il sentiero è classificato come EE (ossia per Escursionisti Esperti), quindi non è adatto a tutti, ma mi sembrava giusto nominarlo, per completezza di informazioni. L’intero percorso è lungo 7 km e passa per Mazzano Romano. Per percorrerlo tutto ci vogliono circa 3 ore e mezza. Se però vuoi saperne di più sul Sentiero 009, sul sito del Parco c’è una descrizione completa e molto dettagliata.

Io non l’ho fatto, primo perchè non sono affatto un’escursionista esperta, e poi perchè la mia giornata è partita da Calcata, dove ho pranzato in un posto davvero carino e buonissimo. Qui, dopo una breve visita del borgo, ho mangiato e fatto un pò di siesta, e poi mi sono diretta alle cascate in macchina. Ero già stata a Calcata in occasione di una domenica fuori porta in cui sono stata anche a Palazzo Farnese a Caprarola

Le Cascate di Monte Gelato: la mia esperienza

visitare le cascate di monte gelato
Io e le Cascate di Monte Gelato – VitaminTrip

Voglio partire dal presupposto che questo è un luogo che sembra uscito da un racconto fantasy, con il corso d’acqua gelida che attraversa il bosco e crea infinite geometrie con i suoi zampilli, tornanti e cascatelle. Mi è sembrato di essere arrivata in un libro di Tolkien! Poi il sole che filtrava dalle fronde degli alberi ha contribuito a creare quest’atmosfera fatata.

Quello che purtroppo non mi è piaciuto, è la totale mancanza di controllo. Nonostante i numerosi cartelli di divieto di balneazione e bivacco, quello che ho trovato è stata una vera e propria scena da “mare”: tende, teli stesi a terra, gente in costume che faceva il bagno. Posso capire il mettere i piedi ammollo in quell’acqua paradisiaca, ma trovo davvero poco rispettoso il tuffarsi, nuotare e rincorrersi nel fiume!

Lo trovo davvero un peccato, perchè un luogo così bello meriterebbe un occhio di riguardo, un controllo più certosino e meno approssimativo. La sua bellezza è nella natura incontaminata, e quanto a lungo può rimanere tale se le regole che dovrebbero tutelarlo non vengono rispettate?

A parte questo “piccolo” dettaglio, alle Cascate di Monte Gelato ho trovato un angolo di natura spettacolare, un sentiero bellissimo e un luogo ideale per rinfrescarsi e passare qualche ora nel verde, all’ombra degli alberi, a seguire il corso del fiume.

La mia giornata tra mangiare a Calcata e visitare le Cascate di Monte Gelato è trascorsa lenta e pacata, scadenzata solo dal ritmo dei passi che per una volta non avevano fretta, non avevano orari di rientro ed erano totalmente liberi. Amo le giornate così, in cui i luoghi stessi che si visitano impongono di stare offline e di godersi quello che si ha attorno!

Se anche tu ami fare gite fuori porta ed esplorare l’Italia poco a poco, seguimi su Instagram: troverai tanti spunti per i tuoi weekend fuori porta, e anche tante idee per viaggi a lungo raggio!

Se l’articolo ti è piaciuto fammelo sapere con un commento e raccontami la tua esperienza nel visitare le Cascate di Monte Gelato!

Al prossimo viaggio,

Erika

Condividi l'articolo

1 commento su “Visitare le Cascate di Monte Gelato: la guida completa”

  1. Non avevo mai sentito parlare di questo parco e tantomeno di queste cascate, ma mi sembra una località molto piacevole ed interessante. Mi sono piaciute soprattutto le tue foto, complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *