Cose insolite da vedere a Praga

5 cose insolite da vedere a Praga: ecco la Praga alternativa

In questo articolo voglio uscire dagli itinerari mainstream e parlare delle cose insolite da vedere a Praga, per scoprire il lato alternativo di questa città meravigliosa.

Leggi l’articolo e scopri 5 cose insolite da vedere a Praga che non ti aspetti minimamente: a Praga non ci sono solo il Castello e l’Orologio astronomico!

Praga alternativa

Praga è una città che, apparentemente, di alternativo ha poco. In realtà, basta guardare un pò sotto la superficie esterna di questa città magnifica, per scoprire un lato insolito, divertente e bizzarro di questa città esternamente così seriosa e antica. Quando si pensa a Praga, si pensa immediatamente al suo Castello, all’Orologio astronomico e al Ponte Carlo, e non si sbaglia a farlo, perchè quando si viene a Praga questi sono luoghi imperdibili.

Il centro della città è un dedalo di viuzze acciottolate, il Vicolo d’Oro è un salto nel passato e l’intera architettura di Praga è uno spettacolo che non si può perdere, ma quello che in pochi conoscono è la Praga alternativa, quella che esce dai soliti percorsi turistici e che esprime tutta la sua estrosità, le sue mille sfaccettature e il suo carattere eclettico e super moderno.

E’ proprio della Praga alternativa e della Praga insolita che voglio parlare in questo articolo, perchè per scoprire la Praga classica ci sono tanti altri articoli che ho scritto e che trovi sul blog. Come già sai se mi segui su Instagram, a Praga sono venuta due volte, prima in gita scolastica e successivamente in un viaggio di famiglia, ma è solo nel secondo viaggio che ho saputo apprezzarla meglio

Casa danzante di notte
Casa danzante di notte

I motivi sono diversi: ero più grande, avevo un approccio diverso al viaggio, il meteo era migliore, e ho potuto vedere cose bizzarre e stravaganti che hanno aggiunto quel pizzico di sale in più a una città già bellissima e indimenticabile. Visto che in molti però percepiscono Praga come una città “seria” e con poche cose divertenti da fare, ho voluto scrivere questo articolo per cercare di sbugiardare questa credenza e mostrare una Praga alternativa e sorprendente. Basti pensare che qui c’è la discoteca più grande d’Europa!

5 cose insolite da vedere a Praga

Quando viaggio mi piace sempre tanto scoprire luoghi insoliti e fare esperienze particolari, che vadano fuori dagli itinerari classici e che donino al mio viaggio quel qualcosa in più che poi non si dimentica mai. A Praga, contrariamente a quanto si pensa, si trovano tantissime cose decisamente inusuali, e voglio parlarne in questo articolo.

Nello specifico, ci sono 5 cose insolite da vedere a Praga che mi hanno colpito particolarmente, e ti faccio un piccolo spoiler: la mia preferita l’ho lasciata per ultima! Ora però basta tergiversare: iniziamo a scoprire quali sono le cose più strane della Praga alternativa.

Museo Lego di Praga

La prima delle cose insolite da vedere a Praga è il Museo Lego. Qui ci sono arrivata un pò per caso, lo ammetto, perchè non sono una grande appassionata dei mattoncini più famosi del mondo. Sapevo della sua esistenza ma non ne ero particolarmente attratta, poi però mi ci sono ritrovata davanti e non ho resistito: sono entrata.

Ponte Carlo al Museo Lego
Ponte Carlo al Museo Lego

Questo museo è dedicato alla storia dei Lego (ovviamente) e con le sue 20 sale e i suoi 340 mq di esposizione, offre ai visitatori una mostra di più di 2500 modelli di costruzioni diversi. Non voglio nemmeno immaginare quanti mattoncini siano stati utilizzati per realizzare tutte le opere (perchè di opere d’arte a tutti gli effetti si tratta), ma non penso di allontanarmi troppo dalla realtà ipotizzando un numero vicino al milione. Questo è il museo Lego più grande d’Europa, e quando si entra si viene catapultati in un mondo davvero fantasioso e divertente.

Tra le cose insolite da vedere a Praga, il museo Lego è forse l’attrazione più famosa, soprattutto tra i fan dei mattoncini danesi, e qui si trova davvero di tutto: dalle costruzioni medievali a Star Wars, da Harry Potter a Indiana Jones. Qui è esposto anche il modello più antico mai realizzato con i Lego, datato 1949, ed è affiancato dalla riproduzione in scala dei luoghi simbolo della città di Praga.

La riproduzione più grande di tutto il museo è quella che raffigura il Museo Nazionale di Praga, mentre la riproduzione del Ponte Carlo arriva a 5 metri di lunghezza. Nella sala dei bambini (l’ultima prima di uscire) si può tornare all’infanzia e giocare coi mattoncini Lego, e infine decidere se portarsi a casa i pezzi per realizzare alcune delle opere esposte: fantastico!

Star Wars Lego
Star Wars Lego

Info pratiche: il museo si trova nella Città Nuova, e per raggiungerlo bisogna seguire le indicazioni per la stazione della metro Narodni Trida, che si trova a pochi minuti di distanza. Il biglietto d’ingresso per un adulto costa 210 CZK, e ci sono diverse scontistiche per studenti, gruppi e bambini. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 quindi  non sarà sicuramente un problema incastrarlo in un itinerario a Praga di 3 giorni come il mio! 

Casa danzante

La seconda delle cose insolite da vedere a Praga negli ultimi anni è diventata una sorta di simbolo moderno della città: la Casa danzante. Nonostante la sua recente fama però, per me rimane una cosa davvero bizzarra da vedere, tanto che è considerata il palazzo più eccentrico di tutta la città. Anche questo edificio si trova nella Città Nuova di Praga, e si può facilmente abbinare la sua visita a quella del Museo Lego appena menzionato.

La costruzione di questo edificio ha suscitato non pochi dissapori tra i tradizionalisti dell’architettura romantica di Praga, e chi invece si mostra più aperto alle sperimentazioni moderne, e quando la si vede si capisce immediatamente il perchè. Nota anche con il nome di “Fred e Ginger”, questa Casa danzante ricorda davvero una coppia di ballerini, e le sue forme sinuose sono a dir poco stravaganti, soprattutto se accostate ai palazzi che la circondano.

Fred e Ginger
Fred e Ginger

La Casa danzante è stata costruita negli anni ‘90 del secolo scorso per volere di una ditta di assicurazioni e, nonostante il suo esterno faccia pensare ad un uso artistico e ricreativo interno, la triste realtà è che qui dentro ci sono principalmente uffici di multinazionali, ma ci sono anche una caffetteria e un ristorante di lusso con una vista davvero bella sulla città di Praga. Inoltre, la Casa danzante ospita un design hotel (prevedibile, ma di gran fascino!).

Non potevo non menzionare la Casa danzante tra le cose insolite da vedere a Praga anche perchè visitarla non costa nulla: entrare è gratuito! Tirando le somme, nonostante i pareri contrastanti che ha ricevuto, a me è piaciuta molto: la trovo romantica e particolare, ed è innegabile che ormai sia diventata uno dei simboli della Praga alternativa.

Caverna magica

Di tutte le cose insolite da vedere a Praga, questa è sicuramente la più bizzarra. Anche qui sono capitata per caso, e a differenza del Museo Lego, stavolta non conoscevo l’esistenza di questo posto. La Caverna magica di Praga è un luogo che definirei esoterico, affascinante, magico e misterioso, e si sposa perfettamente con l’atmosfera gotica della città e con la Praga insolita. 

Questa grotta nasce dall’estro dell’artista Reon Argondian, che qui, nel 2005, ha creato un ambiente carico di magia e simbolismi, e in cui espone le sue opere d’arte, anch’esse ispirate al mondo esoterico. Per arrivare al risultato che oggi è tra le cose più insolite da vedere a Praga, Argondian ha trasformato questa Caverna nella sua abitazione, e attualmente è quindi una casa-museo, e anche la scelta della location non è stata casuale.

Caverna Magica
Caverna Magica

La Caverna magica si trova sulla collina di Petrin, immersa nella natura e nel verde dei boschi fittissimi che si trovano qui, e già prima di entrare si viene attirati e incuriositi dal suo ingresso super particolare. La vera magia però è all’interno: quadri, sculture allucinogene e psichedeliche, colori su ogni parete e simboli ovunque. Gli oggetti qui sono davvero tanti, e tutti i sensi vengono stimolati.

I soggetti delle opere che si vedono nella Caverna magica sono fate, folletti, mostri e figure mitologiche, e per gli appassionati del mondo fantasy questo è un vero e proprio paradiso. Per me merita non solo di rientrare tra le cose più insolite da vedere a Praga, ma di vincerne addirittura il primo premio!

Info pratiche: la Caverna magica è aperta tutti i giorni dalle 14.00 alle 19.00 e per entrare il biglietto adulto costa 100 CZK. All’interno del museo si trova anche un angolo con delle bevande gratuite per i visitatori.

Le sculture di David Cerny

Tra le cose insolite da vedere a Praga non possono mancare le sculture di David Cerny sparse per tutta la città. David Cerny è uno scultore ceco dallo stile provocatorio e fuori dall’ordinario, e le sue opere d’arte sono disseminate in tutta la città di Praga, ammirabili liberamente, ma soprattutto liberamente interpretabili. La caratteristica principale dell’arte di Cerny infatti è che chiunque può vedere, nelle sue opere, quello che vuole.

L'appeso
L’appeso

Questo concetto ricorda un pò l’intento del Giardino dei Tarocchi, in Toscana, poichè anche lì le sculture non hanno un significato preciso e definito, ma vogliono più che altro ispirare, suggestionare e anche sconvolgere lo spettatore, che può interpretarle in base al proprio occhio, al proprio stato emotivo e al suo vissuto.

Nella Città Vecchia di Praga si possono vedere diverse opere di Cerny: “Viselec” (l’appeso), all’incrocio tra via Husova e Via Betlemske, una statua raffigurante Sigmund Freud appeso a testa in giù; “Kun” (cavallo), che all’interno di Palazzo Lucerna in Piazza San Vinceslao, raffigura proprio il santo seduto sulla pancia di un cavallo morto appeso al soffitto per le zampe; e la Testa di Kafka, formata da 42 pannelli rotanti in acciaio che si muovono.

Nel quartiere di Mala Strana si trovano altre installazioni altrettanto particolari e controverse: “Miminka” (bambini di bronzo), statue giganti di bambini che gattonano sulla facciata della Torre della Televisione che al posto del viso hanno un codice a barre; “The pissing men”, statue di due uomini che fanno pipì in un lago che ha la forma della Repubblica Ceca, di fronte al Museo Franz Kafka; e “Quo vadis”, un’auto con quattro gambe che sta fuggendo da qualcosa, installata presso il Parco dell’ambasciata tedesca a Praga.

Testa di Kafka
Testa di Kafka

Infine, nel quartiere Karlin si trova “Lilith”, una statua raffigurante una donna che sorregge un edificio con l’aiuto di altre due statue raffiguranti un braccio e una gamba (la cosa particolare di Lilith è che dopo la mezzanotte, gira la testa di 180°!). L’opera forse più controversa di tutte però è quella chiamata “In Utero”, una scultura enorme che rappresenta una donna incinta inginocchiata che si regge la testa, e all’interno della quale si può anche entrare. Inizialmente si trovava nella Città Vecchia, ma a causa delle proteste è stata spostata nella Galerie Golf Hostivar, fuori città.

Le opere di David Cerny sono in realtà molte di più, ma queste sono sicuramente le più interessanti e non potevo non menzionarle tra le cose insolite da vedere a Praga!

Lennon Wall

All’inizio di questo articolo avevo spoilerato che avrei messo per ultima quella che tra le cose insolite da vedere a Praga mi è piaciuta di più, e io mantengo sempre le promesse. Il Lennon Wall è quella che ho preferito tra tutte le cose insolite da vedere a Praga! Questo muro variopinto e colorato si trova nel quartiere di Mala Strana, ed è “semplicemente” un muro ricoperto di murales ispirati alle canzoni dei Beatles.

Lennon Wall
Lennon Wall

Quello che mi è piaciuto particolarmente di questo muro è la sua stratificazione, che per me simboleggia il passare del tempo e l’evoluzione della street art, che però non si allontana mai troppo dai miti del passato. Questo muro sprigiona “‘69 vibes” da ogni mattone, e io l’ho amato profondamente. Inoltre, è possibile lasciare un segno del proprio  passaggio con una scritta o un disegno, ad aumentare la stratificazione.

L’origine di questo muro è un pò incerta, ma si dice che sia stato uno studente messicano a dedicare per primo un murales a John Lennon, dopo la sua morte. E’ ben noto come Lennon sia stato un simbolo di pace e fratellanza, e sugli abitanti di Praga la sua influenza era molto forte, tanto che i graffiti si accumularono e si moltiplicarono velocemente e “senza regole”, portando il muro a diventare un vero e proprio elogio alla pace in pieno stile Beatles.

Ovviamente questi murales non erano ben visti dal regime comunista, che vietò di continuare a dipingere, ma i giovani artisti praghesi iniziarono una sorta di battaglia silenziosa a colpi di vernice, che ricopriva periodicamente il Lennon Wall di nuovi graffiti ogni volta che la polizia lo ripuliva. L’aspetto più interessante del muro è che cambia in continuazione, proprio grazie all’azione combinata di turisti, street artist e cittadini comuni, che passano qui e lasciano un segno del loro passaggio.

Qui è d’obbligo una foto, nemmeno a dirlo!

Foto di rito
Foto di rito al mio posto preferito della Praga insolita

La mia Praga insolita

Eccoci arrivati alla fine di questo articolo sulla Praga alternativa e sulle cose insolite da vedere a Praga. A me è piaciuto tantissimo visitare questi luoghi non mainstream nel mio viaggio a Praga di 3 giorni, e accostarli alla visita del classico Castello di Praga e degli altri luoghi iconici della città. Questo tipo di posti suscita in me sempre una grande curiosità, perchè raccontano una storia più moderna degli edifici antichi e storici, ma di grande impatto e attualità.

Dal Lennon Wall alle sculture di Cerny, Praga è una città che nasconde mille segreti, e per scoprirli tutti non basterebbe una vita, però visitare anche questi luoghi insoliti e particolari aiuta, secondo me, a capire meglio il carattere moderno di una città generalmente considerata “antica”. Nei miei viaggi cerco sempre di inserire esperienze insolite e visite stravaganti e fuori dal normale, perchè poi diciamocelo chiaramente: un viaggio è anche risate a crepapelle, occhi sgranati e sorpresa!

Spero di aver dato degli spunti interessanti per colorare il tuo itinerario a Praga di esperienze particolari e luoghi stravaganti, ma voglio conoscere la tua idea: fammi sapere in un commento se l’articolo ti è piaciuto e cosa ha stuzzicato di più la tua fantasia.

Se vuoi approfondire anche gli altri luoghi di Praga, quelli più classici, ti consiglio di visitare la sezione del blog dedicata alla capitale della Repubblica Ceca, dove puoi trovare tantissime informazioni utili, da sapere anche prima di partire.

Io ti aspetto al prossimo viaggio,

Erika

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *