Visitare il Castello di Praga: info, prezzi e orari

Visitare il Castello di Praga: info, prezzi e orari

In questo articolo voglio parlare di come visitare il Castello di Praga al meglio, fornendo tutte le info necessarie per la visita, dai prezzi agli orari, passando per tante curiosità che riguardano l’attrazione principale della città di Praga.

Leggi fino in fondo e scopri la storia dietro questo castello, tutti i suoi intrighi e i suoi segreti. Alla fine ci sono indicazioni precise su come visitare il Castello di Praga in tutta la sua bellezza, prepara carta e penna.

Il Castello di Praga

Il mio amore incondizionato per palazzi e castelli è ormai ben noto. Quando sono andata in Scozia ho cercato i castelli più belli, e anche a Copenaghen non ho potuto fare a meno di vederne il più possibile. A Praga di castello ce n’è uno solo, ma mi sbilancio già dicendo che fa per quattro! Questo castello mi ha ricordato molto il Castello di Edimburgo, un pò per la loro conformazione un pò per l’atmosfera generale che ho respirato, e che dire: la sua fama non è per niente regalata!

Il Castello di Praga è sicuramente l’attrazione principale della città, quella più “scontata” e che nessuno si perde in un viaggio qui. In un viaggio a Praga di 3 giorni, una buona mezza giornata va dedicata a visitare il Castello di Praga, vista la sua estensione (è il castello dalla superficie più estesa del mondo). Il Castello di Praga si staglia a protezione di tutta la città, ed è possibile ammirarlo più o meno da qualsiasi luogo della capitale Ceca, ma prima di dirti come visitarlo, voglio fare un piccolo passo indietro e raccontarti un pò della sua storia.

La storia del Castello

Il Castello di Praga, come già anticipato, è il monumento storico-culturale più importante della città, e anche della nazione intera. Si tratta di un complesso monumentale formato da palazzi, chiese, fortificazioni, uffici e case abitabili, e si estende su una superficie di ben 45 ettari (niente male, vero?!). In passato qui hanno vissuto principi, re e imperatori della Boemia, e dal 1918, anno in cui è nata la Repubblica Ceca, è sede del capo dello Stato. Insomma, qui ne è passata di gente, e la sua storia è davvero interessante.

Visitare il Castello di Praga

Tutto ha inizio con il primo membro della dinastia dei Premyslidi, Borivoj, che nel IX secolo trasferì nella posizione dove sorge il castello, la sua sede. La scelta è stata dettata da motivi strategici, visto che il Castello di Praga si trova in una posizione molto vantaggiosa. All’interno del Castello sono presenti tre edifici ecclesiastici: la chiesa della Vergine Maria, la Basilica di San Giorgio e la Cattedrale di San Vito. Il Castello, oltre ad essere la dimora del sovrano, lo era anche del vescovo, sin da quando nel 973 fu istituito il vescovato a Praga.

Con il passare del tempo il Castello divenne sempre più esteso, e solo un secolo dopo la sua fondazione aveva già una superficie di 6 ettari. Il borgo venne rimpiazzato da un castello medievale fortificato e il secolo successivo furono costruiti un palazzo in pietra e un’ulteriore fortificazione costellata di torri (tra cui la Torre Nera, in piedi ancora oggi).

Verso la metà del 1300 il re Carlo IV portò il Castello ad un livello superiore, facendo istituire l’arcivescovado praghese e trasformando il Castello nella residenza dell’Imperatore del Sacro Romano Impero: le fortificazioni vennero rafforzate, fu fatto ricostruire il palazzo reale e i tetti delle torri furono ricoperti con lamine dorate, il che valse alla città l’appellativo di “Città d’oro”.

Facendo un balzo in avanti, e arrivando al regno di Ferdinando I d’Asburgo, il Castello medievale fu modificato e divenne rinascimentale, e vennero aggiunti dei giardini. Nel Giardino Reale sorse poi la Residenza estiva reale. Con i primi Asburgo vennero fatti costruire anche i palazzi nobiliari e le scuderie, ma la ristrutturazione rinascimentale ebbe il suo apice con Rodolfo II. A lui si devono la Sala Spagnola e la Galleria di Rodolfo, oltre che le basi del Vicolo d’Oro.

Visitare il Castello di Praga

Un’altra epoca di ristrutturazione arrivò con Maria Teresa d’Austria, nella seconda metà del 1700, quando vennero aggiunti al Castello il cortile, la monumentale porta d’accesso, la Cappella della Santa Croce, e l’Istituto delle Nobildonne. La Cattedrale di San Vito è invece stata commissionata da Francesco Giuseppe I, nel 1859, ma sarà completata solo nel 1929.

Si decise di aprire il Castello al pubblico solamente nel 1989, e dall’anno successivo ogni giorno il Castello viene illuminato dal tramonto fino a mezzanotte, spiccando incontrastato sullo skyline della città.

Visitare il Castello di Praga

Ora che sai cosa è successo nei secoli di storia di questo complesso monumentale, sono sicura che la tua voglia di visitare il Castello di Praga è alle stelle. Bene, voglio darti subito tutte le info pratiche per poterlo fare al meglio. Come già anticipato prima, consiglio vivamente di considerare almeno mezza giornata per visitare il Castello di Praga, perchè c’è davvero tanto da vedere.

Si può visitare il Castello di Praga sia in autonomia che con una guida, ma in questo secondo caso è bene informarsi con molto più anticipo rispetto alla visita standard. In linea generale consiglio di muoversi per tempo per acquistare i biglietti, perchè essendo l’attrazione della città, il Castello viene letteralmente bombardato dai turisti durante tutto l’arco dell’anno.

Visitare il Castello di Praga

Il circuito di visita base comprende il Vecchio Palazzo Reale, la Basilica di San Giorgio, la Cattedrale di San Vito e il Vicolo d’Oro con la Torre Daliborka, ma in più si può scegliere di visitare anche le mostre permanenti, che includono la Pinacoteca del Castello di Praga, la mostra permanente sulla storia del castello e la Torre delle Polveri Mihulka.

Al Castello di Praga si può assistere anche al cambio della guardia, che avviene in modo “soft” ogni ora dalle 09.00 alle 18.00 (sia alla Porta dei Giganti che al Ponte delle polveri), e in modo pomposo e plateale alle 12.00, quando nel I cortile il passaggio delle bandiere viene accompagnato dalle fanfare. Non sarà il cambio della guardia di Buckingham Palace, ma fa sempre il suo effetto!

Castello di Praga orari e prezzi

Gli orari di apertura da rispettare per visitare il Castello di Praga vanno dalle 09.00 alle 16.00 nei mesi da novembre a marzo, e dalle 09.00 alle 17.00 da aprile a ottobre. Il Castello è aperto tutto l’anno, senza esclusione di giorni, e il prezzo d’ingresso base è di 250 CZK per un adulto. Se si vogliono vedere le mostre permanenti che ho descritto nel paragrafo precedente, il prezzo complessivo è di 200 CZK. Invece, se si ha la Prague City Card, l’ingresso per visitare il Castello di Praga è già incluso.

Inoltre, se si vuole salire sulla Grande torre meridionale della cattedrale, il biglietto è di 150 CZK. Tutti i biglietti sono acquistabili presso gli uffici informazioni che si trovano nel II e nel III cortile, nella cassa della torre della cattedrale, presso la biglietteria della Corte della Fonderia, nella Pinacoteca, nel Vecchio Palazzo Reale e nel Vicolo d’Oro, vicino la torre Daliborka. 

Se invece si vogliono acquistare i biglietti in anticipo (cosa che consiglio), si possono trovare cliccando sul banner qui sotto.

I biglietti per visitare il Castello di Praga sono validi due giorni, ma l’accesso ai singoli edifici con il biglietto è possibile una sola volta.

Arrivare al Castello di Praga

Si può arrivare al Castello di Praga sia con i mezzi pubblici che a piedi, ma secondo me la soluzione migliore è di salire con i mezzi e ridiscendere a piedi. Il Castello si trova in cima a una collina, sopra il quartiere di Mala Strana, quindi la salita a piedi può essere un pò faticosa. 

Se si vuole comunque tentare di farcela a piedi, dalla stazione Malostranskà si può arrivare al Castello di Praga con una scala che porta direttamente lì e in più offre tantissimi scorci suggestivi e fotogenici. In alternativa si può arrivare al Castello di Praga da Ponte Carlo, percorrendo Via Nerudova e poi, giunti in cima, girando a destra (così facendo si arriva all’entrata principale del Castello).

Visitare il Castello di Praga

Con i mezzi invece è meno faticoso, e anche prendendo il tram si hanno vedute panoramiche niente male. Quello da prendere è il 22, ossia il tram panoramico della città. 

Qualche consiglio extra

Ora che sai più o meno tutto su come visitare il Castello di Praga, lascia che ti dia un altro paio di consigli. Una delle cose da sapere su Praga è che i quartieri più antichi, dove si trova la maggior parte dei luoghi turistici, hanno le strade con i sanpietrini. Inoltre, il meteo qui è abbastanza variabile, e se inizia a piovere la strada può essere parecchio scivolosa. La combinazione di questi due fattori fa sì che sia preferibile indossare scarpe comode con suole anti-scivolo.

Un altro consiglio riguarda la programmazione della visita. Come anticipato, il Castello è davvero vasto, per cui oltre a considerare almeno due o tre ore per la visita, consiglio anche di arrivare il prima possibile la mattina, auspicabilmente proprio all’apertura. Se invece non si ha possibilità, l’alternativa migliore è il primo pomeriggio, considerando la chiusura dei singoli edifici non oltre le 17.00.

La mia visita al Castello di Praga

Sulla mia visita al Castello di Praga ci tengo a dire due cose, e ti anticipo già che non voglio spoilerare nulla delle cose che si vedono venendo a visitare il Castello di Praga. Innanzitutto, il Castello di Praga è un luogo senza tempo, eternamente fissato nel passato ma estremamente attuale e contemporaneo, e questo suo aspetto duale mi ha affascinato tantissimo. A differenza di molti castelli sparsi per l’Europa, che si “limitano” alla semplice struttura del palazzo, quando si viene a visitare il Castello di Praga si entra in una vera e propria città.

Visitare il Castello di Praga
Visitare il Castello di Praga

La seconda cosa che voglio condividere è la meraviglia della vista sui tetti rossi di Praga che si ha affacciandosi dalle merlature del Castello. Questa è sicuramente la cosa che più mi è rimasta impressa entrambe le volte che ho visitato Praga e il suo Castello, perchè dalla cima della collina lo sguardo è libero di spaziare tutto intorno e al di sotto la città si apre letteralmente ai piedi dei visitatori.

Praga è una città che amo profondamente, e il Castello è il suo simbolo più noto, forse eguagliato solamente dall’Orologio Astronomico e Ponte Carlo, e con questo articolo spero di avergli reso giustizia. Fammi sapere se hai trovato utile questo articolo con un commento, e raccontami la tua esperienza a Praga e al suo Castello.

Se vuoi approfondire, in questa sezione del blog puoi trovare tutti gli articoli dedicati alla città di Praga, e sono sicura che ti saranno utili per spunti di diverso tipo per organizzare la tua visita qui: troverai luoghi insoliti da visitare, info utili da sapere prima di partire e tanto altro!

Non perdiamoci di vista, e seguimi su Instagram per rimanere sempre aggiornato sui miei viaggi.

Al prossimo viaggio,

Erika

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *