Cosa vedere gratis a Copenaghen

Cosa vedere gratis a Copenaghen: 5 luoghi iconici

Se stai cercando spunti e idee su cosa vedere gratis a Copenaghen, oggi è il tuo giorno fortunato: in questo articolo ti parlo di 5 luoghi iconici della capitale danese totalmente a costo zero!

Copenaghen è una città piuttosto cara, ma ha anche un lato low cost, e questi luoghi simbolo ne sono la prova. Leggi fino in fondo e scopri cosa vedere gratis a Copenaghen e come visitare questa città in modo economico.

Copenaghen, un pò di storia

Prima di addentrarci nell’argomento di cosa vedere gratis a Copenaghen e in tutte quelle cose che si possono fare senza spendere un euro, anzi, una corona, voglio parlare brevemente di questa capitale europea che ancora non rientra nei tragitti mainstream dei viaggiatori. Copenaghen è la capitale della Danimarca e si trova su due isole costiere (Zealand e Amager), ed è una delle città più ordinate e pulite che si possano trovare in Europa. Copenaghen non rientra ancora tra le capitali più viste del Vecchio Continente, e forse questo è dovuto in parte alla sua fama di città costosa, in parte alle sue attrazioni poco conosciute.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Copenaghen low cost, dove trovarla

La storia di Copenaghen è strettamente legata a quella dei Vichinghi, e forse nell’immaginario collettivo questo è ancora il primo collegamento che si fa quando si nomina la Danimarca. Io stessa sono stata spinta a venire qui per approfondire la storia vichinga (nella mia tesi di laurea ho trattato il Beowulf, e lì i danesi sono menzionati spessissimo!). Oltre ai Vichinghi però, la città di Copenaghen ne ha di cose da raccontare: questa città è nata nel 12.000 a.C. e ha visto susseguirsi lotte di potere, guerre, re e regine, epidemie e, ovviamente, Vichinghi.

La storia dei Vichinghi in qualche modo vive ancora oggi, visto che fu proprio uno di loro, Aroldo I Gromsson, ad unificare la Danimarca e a diventare il primo re del paese alla fine del X secolo! La monarchia esiste ancora, e la Casa Reale della Danimarca è la più antica al mondo, tanto che ci si può azzardare a dire che la stessa Regina Margherita II discenda più o meno direttamente dai vichinghi. Tutti i monumenti più importanti della città, visitabili in un fantastico itinerario di 3 giorni a Copenaghen, sono nati nel XVII secolo grazie a Cristiano IV, chiamato non a caso “il Re Costruttore”.

Dopo secoli di alti e bassi, caratterizzati da declini e forti espansioni, ricadute e fioritura della città, Copenaghen visse il suo periodo più buio con l’occupazione nazista durante la Seconda Guerra Mondiale ma, grazie al forte spirito identitario dei danesi, il 99% degli ebrei riuscì a salvarsi dai campi di sterminio nonostante le direttive di Hitler del 1943. Oggi Copenaghen è una città che ha ricevuto tantissimi riconoscimenti a livello mondiale, e tra gli altri spicca in modo assoluto quello che nel 2008 ha ricevuto come miglior città del mondo! Sebbene siano passati tanti anni però, non si fa per niente fatica a capire il perchè di questa nomina.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Cosa fare a Copenaghen gratis

Si tratta quindi di una città fortemente patriottica e legata alla propria bandiera, una città moderna e all’avanguardia, una città architettonicamente super interessante e molto green, dove la vita scorre bene e le preoccupazioni sembrano appartenere a un altro universo. La mia primissima impressione appena ho messo piede in questa città è stata proprio quella di trovarmi in un micro-mondo dove tutto funziona come dovrebbe, ed è sensazionale!

Copenaghen, qualche premessa

Ma torniamo alle attività che permettono di vivere e scoprire Copenaghen gratis. A Copenaghen ci sono parecchie cose che si possono fare e vedere a costo zero, ma prima di iniziare a parlarne vorrei sdoganare un pò la fama di città costosa che ha la capitale della Danimarca. Proprio come Edimburgo e la Scozia, dove di cose gratis ce ne sono a bizzeffe, anche a Copenaghen e in Danimarca lo stile di vita è molto più costoso che in Italia, ma anche le entrate dei singoli cittadini sono più alte. Inoltre, il governo danese supporta i propri cittadini con diverse agevolazioni riguardanti l’accesso ai mutui, le scuole e i trasporti pubblici. 

Cosa vedere gratis a Copenaghen
La Copenaghen low cost

Questo ovviamente non cambia la nostra percezione, e rimane vero il fatto che per un italiano visitare Copenaghen può essere molto più dispendioso che viaggiare in altre capitali europee. Ad alimentare questa percezione contribuisce sicuramente anche il fatto che la Danimarca non ha aderito all’Euro, e che quindi qui circola una moneta diversa, ossia la corona danese (DKK o Kr.). In linea di massima possiamo dire che 1 euro equivale a circa 7,50 corone danesi, e non è strano strabuzzare gli occhi quando per un caffè vengono chieste 25/30 corone!

Con questo voglio chiarire quindi che sì, Copenaghen è cara, ma non è impossibile visitarla, e soprattutto non è impossibile trovare attività da fare senza spendere un euro e cose da vedere gratuitamente. Di seguito te ne elenco 5, e mi darai ragione quando dico che si trova anche una Copenaghen low cost se si sa dove cercarla.

Cosa vedere gratis a Copenaghen

Una cosa di cui io stessa sono rimasta molto sorpresa, è stato scoprire che le attrazioni principali della città sono gratuite! E quindi iniziamo subito a parlarne, perchè non vedo l’ora di farti scoprire cosa vedere gratis a Copenaghen e al tempo stesso farti innamorare di questa città. Di seguito ti parlerò di questi 5 luoghi iconici di Copenaghen:

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Copenaghen low cost
  • La Sirenetta di Copenaghen,
  • Il Canale di Nyhavn,
  • La Piazza del Municipio e lo Stroget,
  • Il Museo di Belle Arti di Copenaghen,
  • Il Giardino botanico di Copenaghen.

La Sirenetta di Copenaghen

La Sirenetta di Copenaghen è la primissima cosa che viene in mente a chiunque senta parlare della città, e non solo: è la più celebre attrazione turistica di tutta la Danimarca. Ispirata al balletto omonimo, la Sirenetta di Copenaghen è una statua che si trova sul lungomare della città e che rientra tra le cose da vedere a Copenaghen gratis. Ovviamente questo è anche uno dei luoghi più affollati della città, per cui per venire qui è sconsigliato scegliere gli orari di punta.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
La Sirenetta di Copenaghen

A commissionare la statua fu Carl Jacobs (il proprietario della birra Carlsberg) nel 1909, poichè la struggente storia d’amore scritta dal connazionale Hans Christian Andersen nel 1837 lo aveva profondamente colpito e pensò di piazzare la statua nel porto della città come abbellimento. Quando si sceglie cosa vedere gratis a Copenaghen, questa tappa non può assolutamente mancare!

A me ha lasciato un senso di tristezza enorme comunque, e a differenza del cartone animato della Disney, la storia di Andersen non finisce per niente bene. Questa statua sembra davvero guardare il mare con una nostalgia infinita negli occhi. Ammirare la Sirenetta al tramonto o alle prime luci dell’alba deve essere un’esperienza da pelle d’oca!

Il Canale di Nyhavn

Questo è un altro dei luoghi più iconici della città (e il mio preferito!): un pittoresco canale ai cui lati si susseguono una serie di edifici colorati e con il tetto spiovente. I colori, l’aria frizzante e lo spirito di questo luogo sono la cosa che più mi è rimasta impressa della città di Copenaghen, e il fatto che faccia parte della Copenaghen low cost è sicuramente un valore aggiunto (almeno, passeggiare qui non costa nulla, sedersi a bere…parliamone!). Qui sorgeva il vecchio porto della città ed era un quartiere abitato da marinai e scrittori (tra cui anche Andersen, che visse qui per ben 20 anni!).

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Il Canale di Nyhavn

Il porto rimase attivo fino alla metà del secolo scorso, per poi essere convertito in una zona “in” e alla moda, dove si trovano tantissimi locali, ristoranti e bar dove mangiare e chiacchierare. Proprio grazie alla presenza di tanta vitalità e attività enogastronomiche, Nyhavn è considerato “il più grande bar della Scandinavia”. Anche qui i turisti si affollano senza ritegno, ma basta visitare la città nei periodi più calmi per trovare il giusto compromesso! Io per esempio sono venuta a Copenaghen a maggio, e non ho trovato troppi turisti.

Quando ho cercato cosa vedere gratis a Copenaghen, il Canale di Nyhavn è stato tra i primi risultati, e passeggiare tra le imbarcazioni che ondeggiano e il sole che non vuole tramontare nonostante l’incedere della giornata è stata una sensazione stranissima: un misto tra trepidazione per la frenesia attorno a me e distacco totale dal resto grazie al mare e il suo rumore rassicurante. Poi che dire, il Canale di Nyhavn è una cartolina! Semplicemente bellissimo! Un pò mi ha ricordato i canali di Amsterdam, anche se lì i colori erano meno accesi e più pesanti.

Radhuspladsen e lo Stroget

Eccoci arrivati al giro di boa delle attività che offre la città di Copenaghen gratis, e anche per questo punto, ti parlo di un punto nevralgico e importantissimo della capitale danese: la Piazza del Municipio. Questa piazza è considerata il “chilometro zero” dell’intero paese, un vero e proprio punto di snodo da cui parte tutto e si diramano le strade danesi. Qui si trovano tavolini e sedie, bar pittoreschi e piccoli caffè, ma anche artisti di strada, attività commerciali e chi più ne ha più ne metta. In un certo qual modo mi ha ricordato il quartiere di Montmartre di Parigi.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Piazza del Municipio

La cosa che più risalta all’occhio appena si arriva qui è senza dubbio la fontana del drago, con il Municipio alle spalle. Anche il Municipio è visitabile gratuitamente, e al suo interno si trovano il monumentale orologio astronomico di Jens Olsen e una grande Sala del Consiglio davvero bella. La torre purtroppo è a pagamento, e dalla sua sommità si può ammirare uno dei migliori panorami della città, ma non si può volere tutto dalla vita!

Dalla Piazza del Municipio poi parte lo Stroget, un enorme viale pedonale con tantissime vie perpendicolari piene zeppe di negozi, boutique e grandi store di marchi famosi. Questa è la più antica strada pedonale del mondo, e quando nel 1962 fu totalmente pedonalizzata era anche la più lunga, ma oggi questo primato appartiene alla città di Kaunas (Lituania), in cui si trova una strada pedonale lunga quasi 2 km. Primato o meno però, una passeggiata a Stroget è assolutamente d’obbligo quando si visita Copenaghen

Il Museo di Belle Arti

Premetto che questo non è un posto che ho visitato di persona, perchè come ben sai se mi segui su Instagram e sul blog, non amo particolarmente i musei e nei miei 3 giorni a Copenaghen ho preferito dedicarmi ad altre attrazioni. Ai fini di questo articolo però, visto che ti sto parlando di cosa vedere gratis a Copenaghen, voglio parlare anche del Museo di Belle Arti di Copenaghen, che comunque ha la sua bella dose di importanza, a prescindere dai miei gusti personali.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Museo di Belle Arti di Copenaghen

Questo infatti è il museo più importante della città e dell’intera Danimarca. Al suo interno ci sono la Collezione Reale di dipinti e sculture, la Collezione Reale di arti grafiche e la Collezione Reale di calchi in gesso per un totale di più di 10.500 opere. Tra tutte, spiccano le opere di Tintoretto, Mantegna, Tiziano, Rembrandt e i più moderni Matisse, Picasso, Modigliani e Chagall. Una parte importante del museo è poi dedicata all’arte scandinava, dove sono esposti Munch, Krohg, Abildgaard e Juel, e un’altra alle opere grafiche come stampe, litografie, acquerelli, ecc.

Ovviamente, proprio come per il British Museum di Londra e la Scottish National Gallery di Edimburgo, sono rimasta molto sorpresa quando ho scoperto che anche questo museo permette di ammirare le tre collezioni permanenti gratuitamente. Apprezzo sempre tanto quando l’arte viene messa a disposizione di tutti, e questa chicca della Copenaghen low cost è davvero bella!

Il Giardino botanico di Copenaghen

L’ultimo dei 5 luoghi da vedere a Copenaghen gratis è il Giardino botanico della città, che si trova nei pressi della stazione di Norreport ed è considerato uno tra i più importanti d’Europa. Questo giardino risale al 1600, ma a causa di un incendio fu ricostruito interamente nella seconda metà dell’800. Il Giardino botanico di Copenaghen si estende per 10 ettari di terreno ed è disseminato di piccoli vialetti, laghetti e ponticelli che disegnano un dipinto meraviglioso da guardare sia per i turisti che per gli abitanti della città, che qui vengono a correre, a fare pic nic e a passare il tempo libero.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Giardino botanico di Copenaghen

Gli amanti della botanica qui impazziranno, perchè c’è una varietà sconsiderata di piante, erbe officinali e fiori da tutto il mondo. Anche se completamente diverso nello stile e nella morfologia, il Giardino botanico di Copenaghen mi ha ricordato il Central Park di New York per la sua atmosfera: qui le persone vengono a vivere la città nel verde e si isolano totalmente dal contorno facendo yoga, meditazione o semplicemente rilassandosi all’ombra degli alberi leggendo un libro. Qui si può girare in bici, ed è veramente il miglior modo di muoversi data la vastità del giardino.

Volendo, dopo aver visitato gratuitamente tutto il Giardino, si può fare una visita alla Serra, che però è a pagamento. Al suo interno si trovano piante e fiori equatoriali e una cosa molto particolare è la passerella in ferro battuto che circonda l’intera struttura e permette di guardare tutto dall’alto: davvero suggestiva!

Copenaghen low cost

Dimmi, ho mantenuto la mia promessa di farti scoprire cosa vedere gratis a Copenaghen? Questi 5 posti di cui ho voluto parlarti rappresentano non solo la Copenaghen low cost, ma anche la riprova che l’essenza della capitale danese si può assaporare anche senza spendere un euro, proprio perchè basterebbero questi luoghi per riempire una giornata intera di viaggio e portarsi a casa un ricordo bellissimo della città!

Nei miei 3 giorni a Copenaghen ho visto anche tante altre cose, per esempio un sacco di castelli bellissimi, ma qui ho voluto concentrare quelle che hanno reso questo viaggio smart, perchè la mia filosofia di vita e di viaggio non la abbandono mai, nemmeno quando visito città notoriamente costose! Di Copenaghen mi sono piaciute la luce, l’aria, la pulizia, l’ordine e la vivibilità, e apprezzo sempre tantissimo quando in posti di questo livello si trovano attività gratuite e luoghi non a pagamento.

Cosa vedere gratis a Copenaghen
Viaggio di famiglia a Copenaghen

E non è solo un discorso di risparmio economico, ma anche e soprattutto di avvicinamento alla cultura e al modo di pensare: questi posti sono aperti a tutti, e con loro, per estensione, la città intera diventa più aperta, disponibile e accessibile, e la trovo una cosa molto bella. Soprattutto per le persone “comuni” come me, scoprire la Copenaghen low cost e tutti i posti che si possono vedere a Copenaghen gratis è davvero una sorpresa!

Ho visitato Copenaghen in un viaggio di famiglia, ed è stata la cornice perfetta per questo tipo di esperienza: abbiamo preso un appartamento in affitto (uno dei miei modi preferiti per risparmiare in viaggio). I palazzi della città ci hanno riportato a epoche lontane e storie di faide familiari, intrighi e passioni, mentre a Tivoli siamo tornati a quando io e mio fratello eravamo bambini e i nostri genitori ci portavano alle giostre. Infine, le vie della città ci hanno accolti e i mille spazi verdi ci hanno fatto proprio “rifiatare” come si dice a Roma, dalla vita quotidiana della nostra città. 

Entrare in una realtà così diversa e distante dalla mia mi affascina sempre molto, e immancabilmente penso a come sarebbe vivere in quel modo tutti i giorni. Vedevo i miei genitori con la sorpresa negli occhi, ed è stato bellissimo, quindi a Copenaghen dedico sempre un pensiero felice. Alla fine poi, se qualcuno mi chiede se ci sono cose da vedere a Copenaghen gratis, rispondo sempre che la Copenaghen low cost è anche quella più autentica!

Fammi sapere con un commento cosa ne pensi dell’articolo, e non perdiamoci di vista! Se conosci altre cose da fare e vedere a Copenaghen gratis, non esitare a dirmele: i suggerimenti sono sempre ben accetti!

Al prossimo viaggio,

Erika

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *